Tiempy è stata la prima app Social Media Management alternativa a Buffer ad essere analizzata in queste pagine. Oggi scopriamo come funziona un altra app per controllare i nostri profili social: Jarvis. Partiamo da una premessa, quindi. Stiamo valutando solamente le applicazioni per organizzare il proprio lavoro da Social Media Manager che includano un piano gratuito, e con gratuito non indiamo una free-trial di 14 giorni (come ad esempio fa DrumUp – cosa che si scopre solo quando ci si iscrive) ma proprio la possibilità di gestire le proprie pagine in modo gratuito.

Jarvis è un tool di Social Media Management molto semplice
che permette di postare su Twitter, Facebook e, in futuro,
Instagram

A differenza di Tiempy, che posta su Twitter, Facebook, Linkedin e Pinterest, Jarvis ci permette di organizzare i nostri post su Twitter, Facebook e, a breve, anche Instagram. C’è quindi una leggera differenza, e bisognerà scegliere a seconda dei social preferiti.

Un’automazione utile di Jarvis, rispetto ad altri, è rappresentata dalla possibilità di postare in automatico all’interno di gruppi di Facebook, che sono un abuona risorsa per generare engagement con semplicità!

Jarvis Social Media Management Tool

L’interfaccia di Jarvis, come quella di Tiempy, è semplicissima: si impostano i permessi per l’account social, e quello che viene visualizzato è una timeline dove potremmo vedere tutti i post programmati.

Con Jarvis possiamo pubblicare post solo ad intervalli di
tempo prestabiliti, per tutti i nostri profili social.
Questa è una limitazione molto forte per il Social Media Manager.

Nel tab Schedule troviamo poco o niente. Da qui, è possibile impostare gli orari preferiti per le pubblicazioni, che verranno rispettati da tutti i social. Ad esempio, se aggiungiamo alla coda di Jarvis un post alle 9.35 AM, questo verrà pubblicato al primo orario presente in Schedule (10.15AM ad esempio).

Non vuoi perdere tempo con i Social Network?

Non c’è modo, apparentemente, di variare questo comportamento, per cui se intendiamo postare contenuti troppo spesso, Jarvis non è esattamente la scelta migliore: chi dedica uno o due giorni la settimana a programmare i post sui social, per poi seguirne solo la pubblicazione, non troverà in Jarvis un grande allegato, e farebbe meglio a rivolgersi a Tiempy.

Potrebbero interessarti anche...

Posted on martedì, maggio 3rd, 2016 at under Consigli and tagged as , , , , .
Non Solo Web Design