Stock Photos: queste sconosciute. Scatti professionali, belli da vedere, buoni da usare… ma! Spesso hanno il watermark, spesso si fanno pagare, spesso ci servono solo ad uso temporaneo, spesso… non sappiamo dove andarle a trovare.

Esistono però dei repository (archivi?) gratuiti di Stock Photos, di fianco ai siti più noti come ShutterStock, che possiamo usare tranquillamente grazie alla licenza con cui vengono distribuiti. Un sito che a noi piace molto, e che usiamo anche spesso, è Pexels.com!

PEXELS.com dispone di API proprie, e si propone
come alternativa gratuita e collaborativa a portali Stock Photos a pagamento,
come ShutterStock

PEXELS è completamente gratuito! Si usa come un qualsiasi motore di ricerca fotografico per Stock Photos, e distribuisce le immagini caricate dagli utenti – tutte di buona, se non ottima, qualità – sotto licenza Creative Commons 0 (public license). Che significa?

La CC0 è un tipo di licenza libre. Possiamo cioè:

  • Usare le immagini per progetti gratuiti o commerciali
  • Sentirci liberi di modificarle
  • Evitare di citare la fonte dell’immagine (no credits)

Quindi… immagini buone per farci tutto quello che vogliamo. Utili come placeholder nel sito in via di sviluppo (perché il cliente non consegna MAI le immagini in tempo), utili come immagini “emozionali” nello slideshow, utili per qualsiasi uso ne vorremo fare!

Ti serve una consulenza web sulla tua azienda?

Molti dicono… se è gratuito, è perché da qualche parte c’è una fregatura. E invece, in questo caso… no. PEXELS è un progetto di Ingo e Bruno Joseph, con sede in Germania, ed attualmente si basa sulle immagini che vengono liberamente caricate dagli utenti.

Non solo: a differenza di altri portali che offrono stock photos, PEXELS dispone anche di un proprio set di API per realizzare app o siti web che sfruttino le possibilità messe a disposizione dal sito web, proponendosi in maniera collaborativa e gratuita in un contesto dominato dai Stock Photo repository a pagamento!Certo, le API permettono di fare solo cose semplici, come ad esempio cercare fra le foto secondo alcuni parametri, oppure visualizzare le foto più popolari… ma è di sicuro un buon inizio.